nov 24, 2016 - Fantascienza, Film    No Comments

E venne il giorno

locandina

E venne il giorno è un film di fantascienza catastrofica del regista americano, di orgini indiane, M. Night Shyamalan. Dello stesso regista anche gli ottimi Il sesto senso e Unbreakable, entrambi con Bruce Willis e il favoloso The village, ma anche i più modesti, ma degni, Signs e After Earth (vabbè, questo l’ha fatto dopo). Tutti i film di cui ha curato anche la sceneggiatura.

E da uno bravo ci si aspetta sempre il massimo. Solo che non sempre il massimo arriva. In questo caso, per la verità, forse non arriva nemmeno il minimo sindacale. Peccato, perché l’idea di partenza non era affatto male.

Ma di cosa parla E venne il giorno? Tutto il film si basa su una trama molto semplice. All’improvviso, in alcune città del nord est degli Stati Unite le persone, dopo aver respirato una non ben identificata tossina, vanno in tilt e tendono a suicidarsi con quello che trovano. Read more »

La polvere dei sogni

883443089

Con il romanzo La polvere dei sogni inizia il ciclo conclusivo della lunghissima saga di Steven Erikson, Il Libro Malazan del caduti. Come annuncia lo stesso Erikson nell’introduzione, a differenza di tutti gli altri volumi della saga che potrebbero essere considerati autoconclusivi, in questo due caso gli ultimi due romanzi andrebbero intesi come un unico lunghissimo libro.

Ma se il lettore si aspetta di trovare le varie macrotrame che si vanno a fondere nel gran finale, ancora una volta Erikson riesce a stupirlo. Certo, le macrotrame ci sono e la superconvergenza inizia ad arrivare, ma Erikson si mantiene e inserisce nuove sottotrame, come quella del Serpente, una lunga carovana di bambini che fugge nel deserto delle terre dolate del continente di Lether, inseguiti da… non si sa cosa.

Read more »

nov 2, 2016 - Fantascienza, Film    No Comments

Time Lapse

TIME-LAPSE-11

Partiamo dal presupposto che le storie che giocano sui paradossi temporali già per questo mi piacciono. E quando la trama diventa abbastanza intricata da non capire cosa stia accadendo, è ancora meglio. Per Time Lapse le premesse sono tutte soddisfatte.

Credo che il primo film che ho visto nel quale sono stati trattati i viaggi nel tempo e i conseguenti paradossi temporali sia stato l’ormai mitico Ritorno al futuro. Ai tempi ero un bambino, ma capii subito che ne volevo ancora!

In realtà il gioco relativo al paradosso temporale messo in piedi da Bradley Dean King nel suo Time Lapse è un po’ anomalo rispetto al solito, ma in questo caso l’espediente del viaggio nel tempo (o di qualcosa che riesce a viaggiare nel tempo) è talmente centrale nella trama da essere quasi come un protagonista e la pellicola si pone come un piccolo cult dell’argomento.

Ma veniamo alla trama, senza spoiler.

Read more »

nov 2, 2016 - Fantascienza, Film    No Comments

Mr. Nobody

51ulC1aDjtL

Non è semplice commentare il film Mr. Nobody di Jaco Van Dormael. Il regista e sceneggiatore belga iniziò a dirigere cortometraggi dal 1980, ma alla data di uscita di Mr. Nobody, 2009, aveva diretto solamente due lungometraggi, uno nel 1991 e uno nel 1996. Van Dormael è uno che quando deve realizzare un film, ci vuole pensare bene e si prende tutto il tempo necessario. Questa pellicola narra le vicende della vita di Nemo Nobody, omen nomen, in un ordine temporale sparso e descrivendo non una sola vita, ma innumerevoli vite che avrebbe potuto vivere cambiando alcune piccole/grandi scelte, partendo da ciò che è avvenuto prima della nascita e fino alla sua morte, a 117 anni, nel 2092.

Il film è molto lungo, circa 2 ore e 20 minuti, più di 2 ore e mezza nella versione estesa, e montato in un modo volutamente talmente caotico da creare confusione nello spettatore, ma durante la visione è fondamentale ricordasi ciò che Nemo narra, all’inizio, di quello che avviene prima della nascita. Tutti i bambini, prima di nascere, conoscono ciò che accadrà nella loro vita, ma al momento della nascita un angelo cancella tutte le loro conoscenze. Con Nemo le cose non sono andate così e l’angelo si è dimenticato di cancellare la sua conoscenza del futuro.

Read more »

ott 26, 2016 - Fantascienza, Film    No Comments

La quinta onda

52841

E’ quasi per caso che ho incontrato questo film: un poster tutto sommato accattivante e un trailer con buoni spunti e subito ho deciso di procurarmelo. Anche perché, diciamocelo, il fantasy mi piace leggerlo, ma la fantascienza ce l’ho nel sangue. Poi, a volte, bisognerebbe documentarsi un po’, ma l’ho fatto solo dopo. Ma di cosa parla questo film?

E’ il trailer a introdurre bene tutto: una razza aliena si presenta con delle gigantesche astronavi sui cieli del nostro pianeta e, senza chiedere permesso, decide di fare la nostra conoscenza con cinque simpatiche “onde”. Con la prima s’interrompono tutti i dispositivi elettrici del pianeta, con la seconda la Terra viene devastata da terribili terremoti e conseguenti tsunami, con la terza una piaga, tipo influenza aviaria, ma più incazzata, va a decimare l’umanità superstite e con la quarta si risvegliano alcuni alieni che già erano nel nostro pianeta, impiantati all’interno di comuni e insospettabili esseri umani, che iniziano a uccidere a destra e a manca un po’ a caso, tanto per seminar terrore. Il tutto in preparazione della quinta e ultima onda, l’invasione vera e propria, ma già al termine della terza l’umanità è stata decimata.

Read more »

I Segugi dell’Ombra

883443034

I Segugi dell’Ombra, ottavo libro della saga Il Libro Malazan dei Caduti di Steven Erikson è un romanzo che riprende la prima linea narrativa, conosciuta nel primo romanzo e letta, per l’ultima volta, nel terzo. Finalmente, con questo romanzo, ritornano personaggi del calibro di Anomander Rake, gli Arsori di Ponti superstiti, Caladan Brood e tanti altri. I Segugi dell’Ombra è anche un libro che, se vogliamo, va a chiudere alcune delle trame della prima linea narrativa e fa partire definitivamente quella che sarà la chiusura della saga.

Parlare della trama non è semplice, senza incorrere, in questo caso, in spoiler clamorosi. Siamo tornati nel continente di Genabackis, nel quale vediamo come tutto si sta evolvendo dalla caduta del Dominio di Pannion. Leggiamo di Anomander Rake, il sovrano dei Tiste Andii, dall’animo irrequieto e come in attesa di qualcosa di tragico che deve avvenire. Read more »

ott 14, 2016 - Fantascienza, Film    No Comments

Mad Max: Fury Road

Fury

E’ strana e lunga la storia di Mad Max: Fury Road. Tutto parte nel lontano 1979 col film australiano Mad Max (in alcuni stati inizialmente uscito col nome di Interceptor, che è l’auto utilizzata dal protagonista), diretto dal regista allora esordiente George Miller e con protagonista un giovanissimo Mel Gibson, ingaggiato quasi per caso. Australiani erano anche il regista e la maggior parte degli attori. Si trattava di un film a basso costo che si svolgeva in un futuro distopico con violenza gratuita e folli inseguimenti in auto.

Fu un successo e due anni dopo George Miller girò, sempre con Mel Gibson, Mad Max 2 (in alcuni stati Interceptor – Il guerriero della strada). In film faceva un salto avanti nel tempo rispetto al precedente, descrivendo un futuro postapocalittico, dominato da folli bande in cerca di recuperare le ultime risorse rimaste. Ancora una volta dominano la violenza e gli assurdi inseguimenti in strada. Ma nasce un mito. George Miller inventa in pratica un genere da cui molti poi trarranno spunto. Fra cui anche il famosissimo manga e anime giapponese Ken il guerriero. Read more »

Venti di morte

883443033

Eccoci arrivati a Venti di Morte, settimo libro della lunga e innovativa saga fantasy dello scrittore canadese Steven Erikson Il Libro Malazan dei Caduti, il mio preferito (ma al momento sto terminando il nono e devo ancora leggere il decimo).

Con questo romanzo, che unisce la seconda linea narrativa (La Dimora Fantasma, La Casa delle Catene, I Cacciatori di Ossa) con la terza (Maree di Mezzanotte) inizia definitivamente la convergenza finale. Venti di Morte è un romanzo sostanzialmente diviso in due parti. Nella prima parte vediamo cos’è diventato l’Impero Letherii dopo la conquista dei Tiste Edur e nella seconda parte… arrivano i Cacciatori di Ossa Malazan…

La conquista dell’Impero da parte degli Edur non ha prodotto i risultati voluti, perché se la guerra è stata militarmente vinta dai Tiste seguaci di Padre Ombra, in realtà l’Impero Letherii è rimasto quello di sempre. Sono solo cambiati i vertici. Ora sul trono siede un Edur, l’ormai pazzo Rhulad Sengar, l’Imperatore dalle Mille Morti, colui che impugna la spada del Dio Storpio e grazie al Dio Storpio è ritornato dalla morte. Read more »

ott 11, 2016 - Film, Storico    No Comments

Il caso Spotlight

2016Spotlight

Che ci fa la recensione del film Il caso Spotlight di Tom McCarthy in questo blog di recensioni cazzute? Io non sono un vero esperto, non so fare recensioni, per cui mi limito a scrivere le mie opinioni personali su… ciò che leggo, sento, vedo. Però non è che leggo, sento e vedo sono fantasy e fantascienza. Ecco allora un film serio. L’anomalia è data dal fatto che non so nemmeno in che categoria metterlo. Ho messo storico, anche se di storia recente si tratta.

Ma di cosa parla Spotlight (titolo originale)? Siamo nel 2001 e i protagonisti sono i giornalisti che fanno parte della squadra Spotlight del quotidiano Boston Globe. La squadra, coordinata da Walter Robinson è specializzata in inchieste ad ampio respiro. Con l’arrivo del nuovo direttore della testata, Marty Baron, un glaciale Liev Schreiber, la squadra viene incaricata di investigare sugli abusi sessuali su minori perpetrati da un prete della cattolicissima Boston.

Read more »

I Cacciatori di Ossa

883443032

Con I Cacciatori di Ossa inizia a volgere al termine la lunga saga di Steven Erikson, il Libro Malazan dei Caduti. Con il precedente Maree di Mezzanotte ormai le tre macrolinee narrative sono tutte aperte e il terreno è quindi stato magistralmente preparato per quella che sarà la convergenza finale. Ma non è tutto qui. I Cacciatori di Ossa e il successivo Venti di Morte sono due romanzi assolutamente epici e avvincenti che ci faranno conosce e amare uno degli eserciti più tosti che siano mai stati descritti in una saga fantasy.

Chi sono i Cacciatori di Ossa? Sono un esercito dell’Impero Malazan. E già questo sarebbe abbastanza per renderli, all’interno di questa saga, temibili. “Cosa rende tanto pericoloso un soldato Malazan? Il fatto che gli sia concesso di pensare”. Così ci spiegava Duiker nella Dimora Fantasma. I Cacciatori di Ossa sono quell’esercito formato per lo più da reclute, ma anche da qualche veterano che, al comando dell’Aggiunto Tavore Paran, l’Impero Malazan invia sul Continente di Sette Città in risposta alla ribellione letta nel secondo romanzo della saga. Read more »

Pagine:1234»